Adozioni a distanza

Mali il numero elevato di bambini nelle famiglie e le esigue risorse economiche familiari fanno sì che molti bambini non possano frequentare la scuola e vadano a lavorare nei campi. Per questo nel 2005 abbiamo concordato, con l’allora vescovo mons. Jean Gabriel Diarra, la possibilità di aiutare a distanza i bambini della diocesi di San per sostenerne gli studi e la crescita. Nel corso di questi 16 anni le adozioni a distanza sostenute sono state 160, e attualmente ne sono in atto 102.

L’obiettivo delle adozioni a distanza è, prima di tutto, quello di garantire ai bambini l’istruzione di base, che consiste in 6 anni di scuola del primo ciclo (più o meno le nostre scuole elementari) e 3 anni di secondo ciclo (corrispettivo delle nostre scuole medie). Attualmente sosteniamo 64 ragazzi e ragazze dei due cicli.

Negli ultimi anni, inoltre, a parità di contributo annuale, si è deciso di accogliere la richiesta di sostenere gli studenti meritevoli anche per i cicli di istruzione superiore e, talvolta, anche universitaria. Ci sono 28 giovani che frequentano le scuole superiori, presso istituti professionali (es. elettricista, agricoltore, muratore), licei, istituti tecnici, e 10 ragazzi universitari. Tra questi c’è Mariba, che frequenta il primo anno della facoltà di Storia, che così ha scritto nella sua ultima lettera alla famiglia che lo sostiene:

Nella vita come l’albero ha bisogno di acqua per la sopravvivenza, l’uomo ha bisogno degli altri per vivere pienamente la sua vita. La differenza è che anche la più bella rosa perde un giorno la sua bellezza, ma una amicizia dura tutta un’eternità. Un grande grazie per il vostro sostegno grazie al quale io e tutta la mia famiglia facciamo una vita soddisfacente e i miei studi hanno conosciuto un nuovo slancio di riuscita”

Inoltre ci sono anche alcuni ragazzi e ragazze che stanno frequentando il seminario o la scuola per novizie.

I bambini di questo progetto vengono individuati tra le famiglie più bisognose delle varie parrocchie della diocesi (villaggi), da parte del responsabile di zona Abbè Emmanuel Dembelè, ora parroco a San (qui nella foto insieme a Mariba). Lui stesso si occupa di distribuire le donazioni alle famiglie e di raccogliere le notizie riguardanti la scuola e la salute dei bambini.

 

Se volete aderire al progetto delle adozioni a distanza potete contattare la responsabile Sonia Butturini (tramite mail soniabtr67@gmail.com), la quale vi assegnerà un bambino o una bambina della diocesi, facendovi avere la foto e i suoi dati anagrafici. Con 20 euro al mese sosterrete le spese scolastiche e sanitarie del bambino, garantendo un aiuto concreto alla sua famiglia. Riceverete poi, con cadenza annuale indicativamente nel periodo di settembre, notizie da parte del bambino (letterina, fotografia, aggiornamenti sui progressi scolastici); in questa occasione è ormai diventata tradizione consegnare un piccolo gadget maliano come segno di gratitudine per il sostegno dimostrato e confermato negli anni.

I versamenti possono essere effettuati tramite bonifico con pagamento annuale (240€) nel periodo di settembre-ottobre, oppure con due pagamenti semestrali (120€) nei periodi di settembre e poi febbraio.

IBAN: IT32P0511611205000000002000 – CAUSALE: Adozione

Il Gruppo Africa Grand Baobab ringrazia di cuore tutte le famiglie che in questi anni hanno aderito alle adozioni a distanza, e in particolar modo le 92 famiglie che attualmente aiutano i bambini della diocesi di San. BARIA BARIA BARIA!

N° totale di ragazzi e ragazze adottati dal Gruppo

0

N° di ragazzi e ragazze attualmente in adozione (maggio 2021)

0
amministrazioneAdozioni a distanza